Prestazioni

La Cassa di compensazione Verom, una prestazione di servizio completa per i membri delle associazioni fondatrici.

AVS

La rendita di vecchiaia consente di ritirarsi dalla vita professionale mantenendo una certa indipendenza finanziaria. La rendita per superstiti è finalizzata a evitare che, in caso di decesso di un genitore o del coniuge, al dolore si aggiunga anche una situazione di difficoltà finanziaria.


IPG / Maternità / Paternità

L‘indennità di perdita di guadagno (IPG) in caso di servizio militare, servizio civile o servizio di protezione civile serve a risarcire i militi (uomini / donne) dell’esercito, del servizio civile e della protezione civile per la perdita di guadagno subita durante i periodi di servizio. L’introduzione di quest’assicurazione risale alla Seconda Guerra mondiale e, a quell’epoca, era denominata "protezione del militare" (Wehrmannsschutz).

Il Consiglio federale ha posto in vigore le disposizioni inerenti l’indennità di perdita di guadagno in caso di maternità con effetto al 1° luglio 2005. Da tale data le dipendenti e le donne che esercitano un’attività lucrativa indipendente hanno diritto all’indennità di maternità.

A partire dal 1° gennaio 2021, i padri che esercitano un’attività lucrativa hanno diritto a due settimane di congedo di paternità in seguito alla nascita del figlio. Durante questo periodo, la perdita di salario viene finanziata, così come succede per il congedo di maternità, attraverso l’indennità di perdita di guadagno (IPG). L’indennità per la perdita di guadagno durante questo periodo è chiamata indennità di paternità. Diversamente dal congedo di maternità, il congedo di paternità non inizia necessariamente con la nascita del figlio, ma il padre può usufruirne entro sei mesi dalla nascita in blocco (compreso il fine settimana) oppure sotto forma di giornate singole.

Indennità di assistenza

Il diritto all’indennità di assistenza è previsto per i genitori di un figlio mi[1]norenne con gravi problemi di salute per i quali ha un bisogno particolar[1]mente elevato di accompagnamento e cura. I genitori che adempiono le condizioni di diritto per l’indennità di assistenza hanno diritto al relativo congedo e all’indennità di perdita di guadagno.

Assegno familiare

La maggior parte dei rami dell’assicurazione sociale si prefigge di assicurare una prestazione sostitutiva del salario al subentrare di ogni vicissitudine o cambiamento. Gli assegni familiari – denominati correntemente anche assegni per i figli – hanno per contro la funzione, integrando il reddito, di bilanciare gli oneri a carico della famiglia. Il principio del salario commisurato alla prestazione rimane impregiudicato.


Assicurazione per l’invalidità

L’assicurazione per l’invalidità si prefigge l’integrazione o il reinserimento di persone le cui capacità sono ridotte a causa di infermità congenita, malattia o infortunio. La corresponsione di una rendita avviene dal momento in cui un’integrazione o un reinserimento nella vita professionale non è possibile. Il principio dell’integrazione prevale pertanto nettamente sul pagamento di una rendita.